VACCINIUM MYRTILLUS

Proprietà Principali
Il Mirtillo nero è un vegetale arbustivo del sottobosco che vive sulle zone alpine, i cui frutti violetti sono utilizzati in cucina a vario titolo. Sono assai ricchi in vitamina C, flavonoidi e antocianosidi che hanno una azione di scavenger nei confronti dei radicali liberi e inibiscono l’aggregazione piastrinica, migliorando il tono venoso e diminuendo la permeabilità capillare, soprattutto a livello dei tessuti. Questa azione si riflette anche sul sistema veno-linfatico. Ha un valore rinfrescante a livello di tutto il tubo digerente e quindi è indicato in tutte le patologie del tratto digerente, dalla bocca fino al colon, per la sua attività anticolibacillare.
E’ ben nota la sua azione sulla vista in generale.
Indicazioni
Uso interno
Il Mirtillo trova impiego in caso di diarrea, emorroidi, coliti, forme microangiopatiche sia renitiche che vescicali, cistiti (attivo sulla Escherichia Coli), varici, fragilità capillare.
Effetti collaterali
Non se ne conoscono alle dosi terapeutiche.
Posologia
1gr=30 gocce
30 gocce per 3 volte al dì, prima dei pasti, diluite in acqua.
Dose giornaliera fino a 4-6 gr.
Attività Sinergiche
  • Varici e varicosità:
  • Aesculus H.
  • Cupressus S.
  • Equisetum A.
  • Diarrea:
  • Quercus R.
  • Cinnamomum Z.
  • Dismenorrea:
  • Artemisia V.
  • Salvia O.
  • Cimicifuga R
  • Cistiti:
  • Erigeron C.
  • Solidago V.A.
  • Equisetum A.