TUSSILAGO FARFARA

foglie, fiori

Proprietà Principali
L’apparato respiratorio rappresenta senz’altro il punto di incontro delle maggiori proprietà della pianta e l’azione antitussiva ed emolliente-espettorante è la principale.
Non è di secondaria importanza la proprietà antinfiammatoria per via topica nelle affezioni dermatologiche e scrofolose. Il terreno tubercolinico e linfatico rappresenta la costituzione di elezione.
Alcune parti della pianta (i fiocchi filamentosi del fusto) sono astringenti, altre parti sono sudorifere, la totalità è tonificante.
Indicazioni
Bronchiti acute e croniche, laringiti, tracheiti (Leclerc), tosse influenzale e post-influenzale, asma ed insufficienza respiratoria, eruzioni cutanee diverse, scrofolosi, ascessi ed ulcere cutanee, tabagismo e sue sequele visive, astenia nei bambini e convalescenti.

Può essere usata in preparazione estemporanea in sciroppi pronti alla dose di 15-20 gutt. 2-3 volte al dì.
Posologia
La dose media giornaliera è di 20 gutt. x3.
Attività Sinergiche
  • Emolliente
  • Viola T.
  • Malva S.
  • Althaea O.
  • Calmante bronchiale
  • Raphanus S.N.
  • Hedera H.
  • Chelidonium M.