TILIA EUROPAEA

fiori

Proprietà Principali
Il fiore di tiglio, che deve il suo profumo unico ed una parte delle sue virtù alla presenza di un’essenza speciale, è antispastico, antisclerotico, un po’ sudorifero e diuretico.

Per i disturbi nervosi leggeri, emicranie, vertigini, insonnie, cardialgie, spasmi gastrici e vomiti nervosi, nevrosi diverse inerenti al sovraffaticamento della vita cittadina, è un rimedio di prima scelta.

Contro l’insonnia l’infusione in parti uguali di fiori di tiglio mondati dalle loro bratte, fiori di Biancospino, sommità di Melissa, pianta intera di Timo, pianta intera di Passiflora, lasciati in infusione per 10 minuti presi durante il giorno e prima di coricarsi sono altamente efficaci.

Il Tiglio sotto forma di semplice infuso è un eccellente rimedio per l’aterosclerosi, si oppone alla poliglobulia e all’eccessiva coagulazione del sangue (H.Leclerc).
Indicazioni
Dispepsia, gastralgie, difficoltà digestiva su base nervosa e ansiosa, nervosismo, insonnia, angoscia, discinesia biliare, vertigini, emicrania, dismetabolismo lipidico, ipercolesterolemia, arteriosclerosi, iperuricemia, azione parasimpaticomimetica.

Nei casi di nervosismo dei bambini si può associare allo sciroppo "APICALMINE", a base di luppolo e di melissa alla dose di 15-20 gutt. x3.
Posologia
30 gocce x 3 volte al dì, ai pasti, diluite in acqua.
Attività Sinergiche
  • Sedativo Nervoso
  • Passiflora I.
  • Melissa O.
  • Salix A.
  • Vitex A.C.
  • Colagogo coleretico
  • Fumaria O.
  • Agrimonia E.
  • Cynara S.
  • Arctium L.
  • Chelidonium M.
  • Insonnia ruminativa
  • Passiflora I.
  • Vitex A.C.
  • Crataegus O.
  • Tilia E.
  • Ipercolesterolemia
  • Chrysanthellum A.
  • Cynara S.