ROSMARINUS OFFICINALIS

Proprietà Principali
Pianta dalle proprietà antispasmodiche, carminative, eupeptiche, coleretiche, balsamiche, diuretiche, antisettiche, cicatrizzanti, stimolanti, antiossidanti. E’ quindi utile nel trattamento delle turbe digestive e facilità l’eliminazione renale ed intestinale (drenante).
Trova impiego nelle discinesie delle vie biliari, nelle dispepsie, nella dismenorrea, nelle affezioni dell’apparato respiratorio (azione espettorante e bechica).
Preparati a base di rosmarino trovano impiego nei casi in cui occorre migliorare lo stato generale, regolarizzare le funzioni epato-digestive, disintossicare l’organismo per merito della sua azione neurotonica e riequilibrante.
Indicazioni
Uso interno
Astenie, ipotensione, collasso, perdita di memoria, asma, bronchite e infiammazioni respiratorie.
La sua azione antisenescente ne giustifica l’impiego persino in caso di menopausa e andropausa, stimolando l’attività sessuale e rallentando i processi arterosclerotici.
Contrasta efficacemente l’osteoporosi in quanto, la sua attività riparatrice della mucosa intestinale, favorisce l’assorbimento di calcio.

Uso esterno
Il Rosmarino ha proprietà purificanti, toniche per la pelle impura e grassa.
Stimola il cuoio capelluto ed ha proprietà antiparassitarie, combatte la caduta dei capelli e la forfora.
In massaggi contro la cellulite, couperose, acne, seborrea.
In impacchi, risulta un valido cicatrizzante e vasodilatatore periferico.
Applicato localmente aiuta in caso di traumi e dolori muscolari.
Ha azione defatigante e possiede attività corroborante.
Come colluttorio per l’igiene orale.
Dal punto di vista cosmetologico trova impiego come dermo-purificante, deodorante, stimolante e tonificante.
In tricologia, associato ad Arnica, Ortica, ecc.. è impiegato per il trattamento dei capelli grassi.
Aggiungere allo shampoo per ottenere azione rinforzante sui capelli.
Effetti Collaterali
In soggetti ipertiroidei può causare cefalee temporali, tachicardia, vertigini.
Posologia
Per via interna: 15/20 gocce per 3 volte al dì, ai pasti, diluite in acqua.
Per via esterna: alcune gocce in applicazione locale oppure veicolato in olio vegetale sulle zone interessate.
Attività Sinergiche
  • Turbe digestive
  • Chrysanthellum A.
  • Depurativo epatico
  • Fumaria O.