ROSA CANINA

Proprietà Principali
Il suo tenore in vitamina ha fatto e fa impiegare il frutto della Rosa Canina come fortificante nei convalescenti, nelle malattie infettive, durante la gravidanza e l’allattamento, nelle anemie, nelle ipovitaminosi.
Altri autori attribuiscono al frutto proprietà lassative ed astringenti al tempo stesso.
Lo si utilizza anche nell’ipoacidità gastrica e come coadiuvante nei trattamenti reumatici.
Le galle sono ritenute efficaci in estratto fluido negli edemi agendo come diuretico. Ipoglicemizzante.
Tutte le rose di macchia hanno le medesime indicazioni.
Indicazioni
Uso interno
Trova valido impiego nei vuoti energetici (angoscia, astenia, anemia).
Come astringente intestinale, antidiarroico, vasoprotettore.
Come post influenzale e nei casi di debilitazione.

Uso esterno
E’ sicuramente utile nelle affezioni in cui è necessario un grande apporto di tannino anche per via topica.
E’ il caso di cicatrizzazione di ulcere varicose da insufficiente ritorno venoso ed edema da stasi o anche di ferite a lenta risoluzione.
L’estratto svolge una buona azione locale antiflogistica e disinfettante e trova largo impiego in lavande vaginali, antibatteriche e restitutive.
Ideale nel trattamento emolliente e protettivo della pelle, specialmente in presenza di alterazioni del microcircolo (capillari).
Rientra nelle formulazioni di prodotti emollienti, creme solari e preparati per pelli delicate e sensibili, antinvecchiamento ed antinfiammatori.
Effetti Collaterali
Non se ne conoscono alle dosi terapeutiche.
Posologia
Per uso interno: 15/20 gocce per 3 volte al dì, ai pasti, diluite in acqua.
Per uso esterno: alcune gocce in applicazione locale o diluite in olio vegetale.
Attività Sinergiche
  • Astenia fisica
  • Angelica A.
  • Convalescenze
  • Eleutherococcus S.