ANTHEMIS NOBILIS

Proprietà Principali
Le proprietà della Camomilla Romana sono simili a quelle della Camomilla Volgare, anche se rispetto alla seconda, si usano concentrazioni più basse dei principi attivi. Dall’aroma fine e spiccato, trova valido impiego nell’industria dei vermouth, vini e liquori di erbe.
Proprietà terapeutiche: amaro-toniche, digestive, antispasmodiche, antielmintiche e come disinfettante del cavo orale.
Per la sua attività antispasmodica è usata contro i dolori mestruali.
Indicazioni
Uso interno
Svolge funzioni sull’apparato digerente: gastriti croniche e coliti; atonia gastrica; coliche intestinali; pesantezza post-prandiale.
Allevia i dolori mestruali. Placa l’eccitazione nervosa e l’insonnia.

Uso esterno
Sedativo topico, calma il dolore cutaneo dovuto a eritemi, ustioni ed altre affezioni della pelle, di solito è utilizzata in preparazioni oleose.
La pianta di Anthemis è caratterizzata da una spiccata azione sedativa cutanea (vedi volume TMA 9).
L’estratto fluido trova valido impiego nelle congiuntiviti.
Per l’azione antibatterica e sfiammante si utilizza in soluzione per il lavaggio di ferite.
E’ inoltre efficace come colluttorio.
L’olio di Camomilla Romana può essere impiegato per frizioni contro i dolori articolari, le nevralgie e le coliche epatiche.
Effetti collaterali
Non se ne conoscono alle dosi terapeutiche.
Posologia
Per uso interno: 15/20 gocce 2/3 volte al dì, ai pasti, diluite in acqua
Per uso esterno: alcune gocce in applicazione locale.
Attività Sinergiche
  • Dolori mestruali
  • Cimicifuga R.
  • Eccitazione nervosa
  • Salix A.
  • Pesantezza post-prandiale
  • Juniperus C.